Europan12

Europan12

SHARE:
  • Facebook
  • Twitter
  • Pinterest
  • Google Plus
PRIMO PREMIO
programma | concorso internazionale EUROPAN 12
localizazzione | Kristinehman (SE)
area di studio | 40 ha
area di progetto | 5 ha
commitente | Comune di Kristinehamn
gruppo di lavoro | Arch.Mario Assisi, Arch.Valentina Milani, Arch.Irene Toselli, Arch.Giuseppe Crispino, Arch.Giulia Pozzi, Arch.Andrea Pozzani

RESPONSIVE SYSTEM pone l’accento su processi dinamici, di resilienza e adattamento nel tempo, lavorando con un insieme di dinamiche idrologiche, ecologiche ed urbane che caratterizzano la città di Kristinehamn e il fiume Varnan che la lambisce .
Piuttosto che una risposta progettuale puntuale e isolata, il progetto individua un sistema di vuoti urbani strategici, in cui riattivare le condizioni ecologiche ed idrologiche che li attraversano, definendo una struttura reattiva (responsive system) a supporto della qualità urbana e ambientale della città stessa.
L’area di intervento si configura come ottimale occasione di applicazione e verifica della strategia progettuale: un cuneo urbano vuoto che si affaccia sul fiume e che il progetto immagina come un filtro dinamico che lavora con l’acqua e che al contempo è supporto di un ampio range di programmi e attività. Il sito è interpretato come una sfumatura tra il fiume e la città, come luogo di transizione tra acqua e terra, un gradiente la cui intensità varia nel tempo, generando spazi differenti per vegetazione, suolo e programma, mutevoli nelle stagioni e sensibili alle condizioni climatiche.
Il progetto affronta un insieme di questioni ambientali e idrologiche, dalla gestione delle acque di prima pioggia, alla depurazione e drenaggio delle stesse, integrandole nel disegno dello spazio urbano. Obiettivo della proposta progettuale è infatti quello di coniugare la valenza ecologica e ambientale del sito con quella di luogo urbano, di spazio collettivo e cerniera tra la città e il porto. Andando oltre ad una risposta esclusivamente ingegneristica, RESPONSIVE SYSTEM immagina un sistema multi-scalare che potenzia l’uso dello spazio pubblico, intensificando il rapporto e la percezione dell’acqua nelle sue diverse forme.